Quali sono i laghi del Gargano? Postato Agosto 29, 2014

Il Gargano, selvaggio e ricco di natura incontaminata, custodisce nel suo territorio anche due splendide perle naturali, ossia il lago di Lesina e quello del Varano. Due straordinari paesaggi lagunari che si inseriscono all’interno del meraviglioso Parco Nazionale del Gargano. Due grandi macchie di un blu intenso incastonate nel verde acceso del Gargano. Diviso fra distese di ulivi secolari e un mare azzurro incontaminato, si apre lo splendido lago di Lesina.  Un enorme lago salato lungo oltre 20 chilometri separato dal vicino Mare Adriatico solamente da una sottile striscia di sabbia ricoperta da un fitto bosco e chiamata Bosco Isola. Il lago è collegato al mare attraverso le tre foci: Schiapparo, Acquarotta e S. Andrea.

Lago di Varano - GarganoA destra del lago di Lesina si estende la meravigliosa Riserva Naturale del Lago Lesina ampia 930 ettari e parte integrante del famoso Parco Nazionale del Gargano. Qui si trovano animali rarissimi che popolano il bosco e i prati circostanti e circolano liberamente. Il lago di Lesina non è solo un luogo ricco di natura, ma anche di storia, attorno all’acqua infatti si sviluppò durante il Neolitico un villaggio di pescatori e agricoltori che ancora oggi ha lasciato le sue tracce. Dopo aver percorso il boschetto verde, come un’oasi di pace il lago di Lesina appare di fronte agli occhi dei suoi visitatori, pullulante di vita e con un’esplosione di natura selvaggia. Nelle sue acque sguazzano latterini, gamberi, cefali, orate, anguille e spigole, mentre sugli alberi secolari che si stagliano attorno nidificano alcuni fra gli uccelli più rari e belli. Gabbiani rosei, falchi di palude, martin pescatore e fenicotteri rendono il lago di Lesina uno dei luoghi preferiti per gli appassionati di birdwatching.

Tutt’intorno a questa meraviglia naturale sorgono piccoli borghi caratteristici. La più nota è la cittadina di Lesina che sorge su una penisola molto piccola sulle sponde del lago. Visitare questo paese, soprattutto in primavera, è davvero un’esperienza unica. Il clima mite, l’aria del lago e il sole, rendono piacevole scoprire lo splendido Palazzo vescovile, la sontuosa Abbazia di S. Maria di Ripalta e le Pietre Nere, ossia l’insieme di rocce vulcaniche preistoriche.

Poco più in là appare Marina di Lesina, un grazioso paesino ricco di camping e villaggi in cui trascorrere una piacevole vacanza. Immense cave di marmo e un enorme bosco popolato da cinghiali e maialini selvatici, si possono ammirare ad Apricena, nome che in dialetto significa proprio cinghiale. Passeggiando per il centro storico, con le sue viuzze strette e intricate si giunge al maestoso Castello Pagano, opera dei Normanni. A pochi chilometri dal mare, dove l’aria profuma di salsedine e di agrumi, sorge Serracapriola. Qui sorge un magnifico convento dei padri cappuccini dove per un periodo visse il famoso santo San Pio da Pietralcina. Ancora oggi i pellegrini giungono fino a qui per visitare i luoghi in cui Padre Pio visse trovando ristoro nello splendido angolo di paradiso che è il lago di Lesina e soggiornando in uno degli appartamenti vacanze sul Gargano.