Castelfiorentino FoggiaIl Gargano, questo lembo di terra bagnato su tre lati dal mare, racchiude in sé molte cose: la storia, la natura, le tradizioni e tutta la bellezza della Puglia più vera. Un luogo ricco di mistero e di folklore dove si può toccare con mano quella che è la storia di questo angolo d’Italia. Il Gargano infatti offre numerosi itinerari storici ed archeologici alcuni dei quali davvero emozionanti e ricchi di mistero. Chi non ha mai sognato di rivivere gli sfarzi del Medioevo, visitando un castello in perfette condizioni? Nel Gargano può a accadere questo e molto altro perché in queste terre, conquistate e amate dal grande imperatore Federico II, si conservano ancora intatti numerosi castelli, ricchi di storia e di mistero.

Entrare in questi edifici significa essere catapultati di colpo in un’altra epoca e rivivere la storia attraverso amori impossibili, gesta di cavalieri e feste bucoliche. L’itinerario sul Gargano attraverso i meravigliosi castelli di questo territorio parte dalla provincia di Foggia dove si trova Castel Fiorentino. Qui morì il grande imperatore Federico II, situato su un promontorio e circondato da prati verdi e morbide colline, il Castello offre una vista mozzafiato.

E se Castel Fiorentino vi ha emozionato il Castello di Monte Sant’Angelo vi lascerà letteralmente a bocca aperta. Fra queste camere adornate da ricchi marmi e statue, soggiornarono il sovrano Federico II e la sua splendida consorte Bianca Lancia di Torino. Secondo un’antica leggenda lo spirito dell’avvenente regina si aggirerebbe ancora per le stanze di questo castello rimasto per secoli pressoché intatto, lanciando lamenti e lasciando fiori. In molti giurano di aver visto la dama bianca camminare per i corridoi del Castello di Monte Sant’Angelo.

Si affaccia invece sul mare il mitico castello di Manfredonia, costruito per volere di Manfredi di Sicilia, figlio del sovrano Federico II. L’imponente struttura architettonica con cinque maestose torri quadrate e la pianta a quadrilatero rappresenta appieno le varie dinastie che conquistarono ed occuparono queste terre aspre, selvagge e bellissime: gli Svevi, gli Angioini ed infine gli Aragonesi.

Romantico e ricco di mistero anche il Castello di Lucera costruito in cima ad una verde collina e caratterizzato da imponenti torrioni e una possente cinta muraria. Questo castello lascia il visitatore senza fiato, non solo per la sua posizione strategica e senza dubbio magnifica, ma soprattutto per l’imponenza e la maestosità della struttura e per la incredibile storia.

La vista, dalla cima di questo castello del XIII secolo è davvero spettacolare e offre una vista di tutta la vallata, con la campagna verdeggiante, i secolari alberi di ulivo e ancora più in fondo il mare blu della Puglia che si estende all’infinito. Infine da qui si giunge a Vico del Gargano, uno splendido paesino che è stato iscritto nella prestigiosa lista borghi più belli d’Italia. Il centro storico del paese è dominato da un magnifico castello che con le sue volte a crociera e i portoni ricchi di fregi, sfida da secoli il tempo e racchiude in sé antichissime leggende, storie d’amori, di tradimenti e di lealtà.